NOTIZIE DI MILANO DA SCOPRIRE - Milano da scoprire Il portale con informazione cultura e spettacolo

Vai ai contenuti

IL JAZZ MANOUCHE AL MIDNIGHT JAZZ FESTIVAL

Milano da scoprire Il portale con informazione cultura e spettacolo
Pubblicato da in Musica · 23 Luglio 2019
Il grande Jazz con la musica manouche arriva al Midnight Jazz Festival con la terza serata e il progetto musicale di Aurore Voilqué Quartet, trae spunto dal suo ultimo disco: “LA VALSE BOHÉMIENNE”, con il quale intende valorizzare l’enorme patrimonio della musica e della cultura “manouche”, che tanto fascino ha creato nel mondo.
«Con questo mio ultimo lavoro discografico, ho voluto realizzare un vero omaggio alla musica manouche, cui sono particolarmente legata, grazie ad una delle figure emblematiche di questa musica: Angelo Debarre, uno dei migliori chitarristi e interprete di questo stile.
Ho voluto fare un viaggio alle origini, ritornare alla musica che mi ha introdotto al jazz e suonare, con Mathieu Chatelain alla chitarra e Claudius Dupont al contrabbasso, nella più pura spontaneità, gli standard del M° Django Reinhardt.»
Navigatore esperto di questo viaggio nell’universo jazz-manouche sarà proprio Angelo Debarre, chitarrista francese proveniente dalla comunità gitana. In scena dalla metà degli anni 80, rappresenta quel filone di jazz etnico fortemente identificativo della cultura “manouche”, imponendosi sulla scena mondiale come uno dei più virtuosi chitarristi “gipsy jazz”, accostato al grande Django Reinhardt, cui il quartetto dedicherà l’omaggio previsto nel suo “doppio passo”.
Angelo Debarre ha all’attivo 12 dischi ed è anche un profondo conoscitore del repertorio di musica zingara dell’Europa Orientale.
Aurore Voilqué (violino, voce)
Angelo Debarre (chitarra solista “manouche”)
Claudius Dupont (contrabbasso)
Mathieu Chatelain (chitarra ritmica “manouche”)




Milano da Scoprire © 2004-2019 Tutti i diritti riservati. Powered Webamico Privacy e cookie
Torna ai contenuti