NOTIZIE DI MILANO DA SCOPRIRE - Milano da scoprire Il portale con informazione cultura e spettacolo

Vai ai contenuti

A MANO LIBERA

Milano da scoprire Il portale con informazione cultura e spettacolo
Pubblicato da in Informazione · 25 Settembre 2019
In un’era in cui la scrittura digitale ha quasi del tutto eclissato la grafia manuale, il FAI – Fondo Ambiente Italiano ritiene fondamentale la riscoperta di quest’ultima, e in particolare della calligrafia in corsivo, una competenza essenziale strettamente connessa allo sviluppo di abilità motorie, psicologiche e linguistiche fondamentali, che l’uso delle tastiere non sollecita.
Da questa consapevolezza nasce l’idea di riproporre per la giornata di domenica 29 settembre A mano libera, evento organizzato per due anni consecutivi a Villa Necchi Campiglio a Milano e che per questa terza edizione assumerà valenza nazionale coinvolgendo oltre a Villa Necchi altri Beni del FAI come il Castello della Manta a Manta (CN), il Castello e Parco di Masino a Caravino (TO), Villa e Collezione Panza a Varese, Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (PD) e Parco Villa Gregoriana a Tivoli (RM).

In collaborazione con l’Associazione Calligrafica Italiana (AGI) – fondata nel 1991 al fine di promuovere e diffondere l’arte della scrittura a mano – si susseguiranno nella giornata tavole rotonde aperte a tutti con esperti del settore a confronto, laboratori di scrittura manuale per adulti e bambini, sessioni di grafologia con grafologhe professioniste.

A Villa Necchi Campiglio a Milano, dalle ore 11 alle 13, sarà indagata l’importanza della scrittura manuale dal punto di vista estetico, pedagogico e psicologico. Grafici, calligrafi, insegnanti, medici neurologi e scrittori saranno chiamati a confrontarsi su questi temi alle ore 11 in una tavola rotonda dal titolo “Del bene e del bello dello scrivere a mano”, atta a mettere in risalto i benefici offerti da quest’abilità intesa come strumento di espressione, comunicazione e interpretazione della realtà. Interverranno: lo psicologo e psicoterapeuta dell’età evolutiva Federico Bianchi di Castelbianco, il docente di Didattica delle Arti Visive dell’Università di Padova Roberto Pittarello, la calligrafa Alex Barocco, il Presidente AGI Roberto Bartolini, con la moderazione di Mario Valle, Presidente dell’Associazione Montessori Scuola Pubblica. Nel pomeriggio, dalle ore 14.30 alle 18, il segno su carta diverrà quindi musica, grazie al workshop interattivo MatiTanti, laboratorio di disegno ritmico ideato dall’artista Fabio Bonelli e dalla sensibilità musicale di Antonello Raggi, a cura dell’Associazione Buji.

Dalle ore 10 alle 18 si susseguiranno laboratori di scrittura manuale per grandi e bambini e una “maratona di corsivo” per scoprire con i calligrafi dell’Associazione Calligrafica Italiana la varietà di tecniche esistenti e gli strumenti più adatti a esprimere la propria creatività attraverso la scrittura, esercitandosi con i versi della poesia L’Infinito di Giacomo Leopardi. Inoltre, la giovanissima scrittrice Bianca Chiabrando inviterà i ragazzi a creare un proprio diario che anche nella scelta del segno grafico sappia dare voce alla personalità di ciascuno. La collaborazione con l’Associazione Grafologica Italiana offrirà inoltre la possibilità di partecipare a sessioni di grafologia (su prenotazione, tel. 02.76340121; fainecchi@fondoambiente.it) sotto la guida dei professionisti di AGI Lucia Benedos, Margherita Daverio, Patrizia Rizzi ed Emilia Salvarezza.

Molti i laboratori che si svolgeranno nell’ex campo da tennis: ci si eserciterà ad esempio nell’uso del pennino, si esplorerà l’universo delle lettere maiuscole, del corsivo con la penna larga – alla scoperta del ductus, l’ordine e la direzione del tratto – della scrittura a mano di uso quotidiano, che racconta molto di noi stessi, e della bella scrittura con il brushpen, per imparare a esprimersi in libertà. Tutti i laboratori – sei curati dall’Associazione Calligrafica Italiana e uno dalla giovane Bianca Chiabrando - avranno durata di 50 minuti e si svolgeranno a rotazione in tutto l’arco della giornata. I più piccoli potranno inoltre partecipare a un gioco a base di ghirigori colorati per bambini da 4 a 6 anni, atto a stimolare la coordinazione di occhio e mano.

Fino a domenica 29 settembre all’interno della Villa si potrà inoltre visitare la mostra “I QUADERNI RACCONTANO LA CALLIGRAFIA” a cura dell’Associazione Quaderni Aperti, un percorso tra diari e quaderni, pagine di compiti e scritti scolastici da fine Ottocento ai giorni nostri per esplorare l’evoluzione della didattica dell’insegnamento della scrittura e di molte competenze grafiche correlate fino alla loro scomparsa quasi definitiva con l’avvento delle fotocopie.

L’evento è realizzato in collaborazione con l’Associazione Calligrafica Italiana.
Con il Patrocinio del Comune di Milano.
Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2019” è reso possibile grazie al significativo sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al fondamentale contributo di FinecoBank, già Corporate Golden Donor, che ha scelto di essere a fianco del FAI anche in questa occasione e di PIRELLI che conferma per il settimo anno consecutivo la sua storica vicinanza alla Fondazione. Per il secondo anno si conferma la prestigiosa presenza di Radio Monte Carlo in qualità di Media Partner.
Villa Necchi Campiglio è museo riconosciuto da Regione Lombardia.

Ingressi manifestazione + 1 laboratorio a scelta (acquistabile solo online sul sito https://www.fondoambiente.it/a-mano-libera/a-villa-necchi-campiglio/):
Intero e studenti € 20; Ridotto (4-18 anni) e Iscritti FAI € 10
(oltre al laboratorio sono inclusi la partecipazione alla tavola rotonda, MatiTanti, la visita alla Villa e alla mostra "I quaderni raccontano la calligrafia", la maratona di corsivo con i calligrafi ACI e un voucher per iscriversi a un secondo laboratorio a prezzo scontato)
Ingresso alla sola manifestazione: Intero € 14; Ridotto (4-18 anni) e Iscritti FAI € 4; Studenti (18-25 anni) € 10.





Milano da Scoprire © 2004-2019 Tutti i diritti riservati. Powered Webamico Privacy e cookie
Torna ai contenuti